Medicina e Nutrizione

a tuo servizio.

L'ambulatorio del nutrizionista clinico

L’ambulatorio è rivolto a chiunque voglia ottimizzare la propria nutrizione, sia per perdere peso, oppure per aumentare, per ridurre il colesterolo oppure la glicemia; in generale per migliorare la salute attraverso la dieta. Migliorare le abitudini alimentari è teoricamente semplice, mettere in pratica con costanza le buone intenzioni non è facile. Dedicarsi uno spazio, usufruire delle tecnologie e soprattutto l'interazione umana con il nutrizionista possono dare quegli stimoli che aiutano ad ottenere risultati.

Dietologo, Nutrizionista, Dietista, Specialista in Scienza dell’Alimentazione oppure…Alimentarista?

In Italia alle volte riusciamo a complicare le cose semplici, ciò è accaduto anche per i professionisti che si occupano di nutrizione rendendo complesso orientarsi. A questo si aggiunge lo stato di fatto: la cronaca ci ricorda che sostanzialmente chiunque si sente autorizzato a prescrivere diete, si pensi che nel 2017 a Bergamo una truffatrice seriale è stata condannata per aver raggirato addirittura una donna invalida al 100%, oltre che affetta da obesità (Corriere della Sera – 14 Nov 2017).

Sono un medico specialista, in scienza dell’alimentazione con indirizzo in nutrizione clinica; perché questa figura professionale è la più completa nel campo della nutrizione e dietologia?

Perché necessita di 11 anni di studio a tempo pieno, 6 per la facoltà di medicina e chirurgia, 5 per la scuola di specialità che i medici, a differenza degli altri professionisti che vi accedono, devono obbligatoriamente frequentare "full time". Così si forma il medico nutrizionista clinico, che può visitare il paziente e, insieme ad eventuali esami specialistici, fare una valutazione completa che comprende il percorso diagnostico e terapeutico. Ad esempio, nel paziente in sovrappeso, può voler dire diagnosticare alterazioni del metabolismo glucidico o lipidico sconosciute non considerate fino a quel momento, che devono essere prese in considerazione nella prescrizione della dieta. Inoltre, il medico ha il massimo della potenzialità terapeutica in quanto può prescrivere terapie, anche farmacologiche; certamente il principio guida di un buon medico deve essere quello di usare meno farmaci possibile; tuttavia alcune alterazioni metaboliche quali diabete, dislipidemie, e dal 2016 anche l’obesità possono essere curate da adeguate e serie terapie farmacologiche. Inutile sottolineare che le terapie farmacologiche che prescrivo sono sempre abbinate ad una prescrizione molto più complicata e lunga da accordare insieme: la dieta personalizzata.

NEWS

L'importanza della nutrizione per la salute del microbiota e nella regolazione del peso corporeo. 

Workshop all'interno del vertice mondiale per la Salute del Microbiota Intestinale “Gut Microbiota for Health World Summit” Roma, marzo 2018.  

Il video è stato ripreso dal sito microbioma.it :


A Marzo 2018 il Corriere della Sera riprende il workshop svolto a Roma sull’importanza della nutrizione per la salute del microbiota, il termine scientifico con cui ci si riferisce alla flora batterica intestinale. E’ stato un piacere ed un onore essere invitato a parlare a nutrizionisti e dietiste provenienti da varie nazioni, confrontandosi su un tema così nuovo e rilevante.

Convegno Europeo Obesità Infantile, Roma 15-17 novembre 2017
Il lavoro scientifico del dott. Sculati selezionato per la presentazione nella sezione "hot topics"

Il lavoro scientifico “Method for evaluation of portion sizes based on 3D measurement of hands”, svolto in collaborazione con il prof. H. Giberti del Politecnico di Pavia e del Prof. M. Tarabini del Politecnico di Milano, è stato selezionato come presentazione orale nella sezione “hot topics” del congresso Europeo sull’Obesità infantile  (Roma - Novembre 2017).